Adobe Creative Suite 5

Adobe ha recentemente lanciato Creative Suite 5, l’aggiornamento dell’intero pacchetto di software per la creazione multimediale. Lo sviluppo e l’integrazione di buona parte delle novità, secondo quanto riportato dai vertici societari italiani presenti nel corso della conferenza, riguarda principalmente l’ottimizzazione e la necessità di migliorare il flusso di lavoro: per questo motivo, la maggior parte delle applicazioni presenti all’interno della suite sono in grado di interagire tra loro, rendendo molto più semplice e veloce la possibilità di condividere i contenuti.

Anche in questa direzione puntano i nuovi cinque servizi online definiti CS Live, rispettivamente Adobe BrowserLab, Adobe CS Review, Acrobat.com, Adobe Story e Omniture SiteCatalyst NetAverages.

Il maggior cambiamento è rappresentato dal supporto nativo per i 64 bit: Adobe Photoshop, Premiere Pro e After Effects sono le applicazioni che funzioneranno, sia su sistemi Windows che su soluzioni Apple, sfruttando i 64 bit e garantendo così la possibilità di sfruttare correttamente quantitativi di memoria superiore ai 4GB.

La principale integrazione è Flash Catalyst, un applicativo dedicato ai grafici che hanno anche delle esigenze base di sviluppo tecnico:Flash Catalyst consente di poter lavorare sui contenuti prodotti con Illustrator e modificarli per integrare funzionalità multimediali.

Ecco invece i servizi chiamati CS live:

  • Adobe CS Review – è un servizio che consente di poter controllare i design e i layout di determinate pagine web direttamente dai software presenti in Adobe Creative Suite 5;
  • Adobe BrowserLab – si tratta di un’applicazione che permette di  avere un’anteprima del proprio sito web su diversi sistemi operativi e su molteplici browser, per controllare direttamente il risultato finale e la compatibilità del proprio lavoro;
  • Adobe NeteAverages – si presenta come una funzione che analizza i dati relativi non solo al numero di visite, ma anche l’utilizzo della pagina web;
  • Adobe Story – un servizio per la scrittura collaborativa di copioni cinematografici;
  • Acrobat.com – è un servizio che permette di poter sfruttare la funzione di video conferenza Adobe.
  • Lascia un commento